copertina-scusa-2

Le 3 risposte alle scuse che ti racconti  per non fare attività d’estate.

 

Fuori ci sono più di 30° e l’unica soluzione che riesci a vedere è stare sul divano davanti a tv e ventilatore?

Vai in bagno, rinfrescati il viso e forse vedrai tutto più chiaramente ☺…

Non devi fare una maratona , ma alzarti e fare una passeggiata. Lavare i piatti. Ordinare il garage. Devi solo fare qualcos’altro. Dopo ti sentirai meglio (e sarai più produttivo)!

Si lo so, il diavoletto sulla tua spalla ti sta dicendo:

1. Sei una VITTIMA, “È ora di andare in ferie…sei stanco e devi riposare! “

Certo! Ma riposare non vuol dire andare in letargo dalle palestre e da tutto ciò che ti fa muovere!

Una delle motivazioni più frequenti che spinge i più ad “andare in letargo” durante l’estate è l’accusare un innato senso di “stanchezza”, dovuto ad una maggiore perdita dei minerali, che vengono espulsi con la sudorazione.

Soluzione? Bere di più! E aumentare il consumo di frutta e verdura.

 

IMMAGINE1 (1)

 

2. STAI ATTENTO! “Allenarsi con il caldo è troppo faticoso!”

Scegli gli orari giusti come la mattina presto, anzi prestissimo! Come seconda possibilità scegli gli orari serali, anche se le temperature nelle zone umide non si abbassano di molto. Meglio non fare sport tra le 10 e le 16 .

Se vai a correre cerca comunque i posti ombreggiati (parchi, sentieri, bosco); il tuo corpo si abituerà piano piano alla temperatura esterna. L’estate porta con sé il grande vantaggio di poter praticare attività sportive anche all’aperto… nei parchi, in spiaggia al tramonto, suscitando così emozioni uniche, che “alleviano” in parte la fatica fisica dell’allenamento stesso.

 

IMMAGINE 2

 

3. CHE FIGURACCIA, “Non puoi allenarti da solo!”

Tutti sappiamo che è d’estate che nascono gli amori, le belle amicizie…e come tantissime canzoni raccontano, nascono per caso! Complici le belle serate, le passeggiate in riva al mare, la passione per lo stesso genere musicale…come quella per il reggae che puoi ballare con il Reggaeton Fitness che stimola alla socializzazione, come pure l’amore per le lunghe camminate o i giri in bike creano delle vere e proprie squadre di appassionati che in inverno si ritrovano in palestra a praticare walking o indoor cycling per poi raggiungere i medesimi obiettivi sportivi, sia all’interno della palestra che all’ esterno.

 

IMMAGINE 3

 

Insomma è assolutamente salutare sia per il corpo che per la psiche allenarsi anche durante l’estate. Importante, però, che sia “fatto nel modo giusto”, ossia in ambienti climatizzati o all’aria aperta nelle prime ore del giorno e alla sera.

 

Resta in movimento! Seguici su Facebook:

https://www.facebook.com/happinessgroup.it/